Un po' (molto po') di me

La mia foto
Sono una wannabe-molte cose: giornalista, fotografa, animatrice, interprete, scrittrice, designer. O per meglio dire sono una WANTED TO, visto che ho scelto una carriera da creativa che mi ha portato al niente disoccupazionale. MA sono anche: figlia unica (e assenteista), moglie mutevole; riciclona seriale con tendenza compulsiva all'ammucchio negli angoli, amica leale, tendente alla puntualità cronica e alla lacrima+sigaretta, professionalmente impeccabile. Contraddittoria e mutevole. Cinica e creativa. Stronza, nella maggior parte dei casi.

giovedì 19 giugno 2008

Dolci sbadigli a stomaco vuoto

Eccomi qui, sigaretta e smalto fresco sulle unghie.

Ora è il momento di festeggiare la mia lotta contro il pc e contro i programmi che complicano la vita - e sì che è il mio lavoro questa lotta infinita alla Don Chisciotte! Uffa. E sottolineo: uffa. Mi sento un po' incapace quando prometto ai clienti e poi devo arrabattarmi a inventarmi professionista - parola che su di me ha l'effetto del blu sul marrone - come se dicessi strafiga.

Però mi sento strafiga, la dieta inizia a dare i suoi frutti (e anche le sue verdure, abbondanti e oramai nauseanti, ma c'est la vie!) e questo smalto mi sta da dio, o così voglio credere. Sorridi, sorridi al tuo smalto e la vita ti sorriderà.

Sono in carenza di sonno, ma ora mi preparo e riparto, altro giro altra corsa, e vado a fare un po' di sana attività fisico-casalinga (pulizie straordinarie) che è come il cacio sui maccheroni. Hmmmmmmm, i maccheroni....

[omissis]

In settimana prevedo un premio-shopping. Alla facciazza dei professionisti troppo occupati per concederselo.

Nessun commento:

Posta un commento

dimmi, dai... anche se devi insultarmi o darmi della cretina...