Un po' (molto po') di me

La mia foto
Sono una wannabe-molte cose: giornalista, fotografa, animatrice, interprete, scrittrice, designer. O per meglio dire sono una WANTED TO, visto che ho scelto una carriera da creativa che mi ha portato al niente disoccupazionale. MA sono anche: figlia unica (e assenteista), moglie mutevole; riciclona seriale con tendenza compulsiva all'ammucchio negli angoli, amica leale, tendente alla puntualità cronica e alla lacrima+sigaretta, professionalmente impeccabile. Contraddittoria e mutevole. Cinica e creativa. Stronza, nella maggior parte dei casi.

lunedì 23 giugno 2008

I hate Mondays

Buon inizio di settimana... buono un cazzo.

Sorvoliamo sul sabato senza diversivi, a cercare di riordinare una casa lasciata a se stessa, e sorvoliamo anche sulla domenica con degli asociali snob finti-chic... non è questo il peggio.


Ieri sera lo vedo online. Ovviamente Lui non vede me. E' su un sito a fare il pavone con delle tipe.
Indago.
Due ciaccole e poi se ne esce che sul web ha conosciuto una tipa "particolare", molto dolce e molto simile a Lui...


Ora: che sia giovane, piccino e inesperto ci può stare, ma è mai possibile che sto qua deve abbordare la gente solo via web e che di persona sia un autentico disastro? Possibile che si faccia abbagliare da quello che un'altra gli fa arrivare da dietro uno schermo, opportunamente filtrato (ma questo ancora non l'ha capito)?

Io in tutta risposta dichiaro non-belligeranza, insomma che faccia quel che gli dice la testa, e lui mette le mani avanti dicendo che per ora non significa niente, ma chissà.

Ora: se tu STAI con me, se mi ripeti ogni canton svoltato che la nostra è la storia della tua vita, e poi vieni a dirmi che, solo perchè non riusciamo a vederci per due mesi, stai caldeggiando l'ipotesi di farti un'altra, beh, permettimi di obiettare che non hai le idee tanto chiare e che con il tuo chissà puoi farti un bel clistere.


Ah!, ma io lo conosco il suo gioco. Deve sempre avere buchi disponibili da tappare, il verme, sempre la donna-mamma che lo coccola, l'egoista. Lui che si crede al centro del mondo e si offende se non ci viene messo anche dagli altri. Viziato. Lui che senza di me non sa fare altro che
 
  1. grattarsi la sacca scrotale senza cercarsi un lavoro, quando l'ho indirizzato mille volte sul da farsi (smidollato mantenuto da mamma e papà)

  2. bere smodatamente - e chissà cos'altro - per farmi sentire in colpa, con la scusa che soffre (sì,  lo vedono tutti quanto soffre)

  3. fare il galletto dal suo pc con ogni pisellabile che piazza online una foto sopra la media della pisellabilità (come se non me ne accorgessi, tralaltro) 

D'altronde l'ha già fatto con me o sbaglio? Non ha lasciato la sua tipa solo quando gli ho fatto notare che non ci stavo a fare la terza? ... perchè, signore e signori, per quanto fosse impossibile per un essere umano razionale restare assieme a quella, non si sarebbe mai azzardato a perdere il suo buco della felicità per restare solo e doversi accontentare di youporn...

E' il classico chiodo-scaccia-chiodo, ma più squallido. E poi dicono di noi donne, che non riusciamo a stare senza.

Detto ciò, mi sento incazzata e delusa. Non perchè sta cercando di capire se quella ci sta prima di mollare me, e quindi a rigor di logica sono entrata ufficialmente nel ruolo di ruota di scorta. No. Solamente perchè credevo che avesse imparato la lezione sulla coerenza e su come i suoi bisogni e le sue ambizioni devono necessariamente scontrarsi con il rispetto altrui. E non è per me, benchè sia io ora ad essere poco rispettata. E' proprio una cosa generale: mi arrendo, Lui non imparerà mai, non ha nel DNA il gene della correttezza... o forse crede di averlo solo perchè mi ha informato di cosa gli sta passando per la testa? Io ho ben altre misure.

Io penso che in un periodo in cui, in una coppia, uno dei due viene forzato esternamente ad allontanarsi, l'altro deve stringere i denti, non lasciarsi andare, e soprattutto non deve fare vita mondana come se fosse single (e scommetto che alle sue amichette non ha minimamente accennato di me!). Io penso che quando qualcuno ti entra nel cuore, nella testa, nel sangue non vedi nessun altro, nemmeno George Clooney, e non ti passa per la testa di approfondire la conoscenza di nessuno che possa diventare un ostacolo.

Ma forsa sono io quella idealista.

Comunque, a conti fatti, spero che arrivi presto il momento in cui farà il passo falso, così potrò concedergli il lusso di sentirsi ufficialmente libero dal fardello che porta il mio nome. Almeno smetterà di indossare la sua armatura di gommapiuma da salvatore del mondo, quello che ti-proteggo-io-da-tutti-i-mali-del-mondo-e-ti-faccio-vedere-cosa-significa-essere-felici, potrà tornare a fare la vittima per essere stato scaricato e per aver perso un anno e mezzo dietro a me... anzi, un anno, 4 mesi e nonsoquanti giorni, come dice Lui. Almeno io uscirò dai panni di donna-mamma, rientrerò in quelli dell'amica e gli farò, gelosia-free, una lavata di capo che se la ricorderà. Deve crescere, cazzo, deve. Nel suo mondo delle meraviglie poche persone vorranno restare a lungo. Io inizio a togliere i picchetti dalle tende, per esempio.

2 commenti:

  1. Un po' che non mi faccio vedere, ma ti seguo... Mi piace e sono completamente d'accordo con te quando scrivi che quando sei innamorato di una persona, questa ti riempie la testa, il cuore e le vene... Per ora, io, sono solo riuscito a riempire intestini, credo... E non come battutaccia pseudo sessuale. Ma nel senso che è stato facile per le persone di cui mi sono innamorato, espellermi, come uno stronzo... A presto!

    RispondiElimina
  2. Se non sbaglio eri in vacanza!!
    Evidentemente anche io fungo da lassativo, e benchè un po' me lo meriti (non sono questo fulgido esempio di correttezza umana che molti credono) mi girano ugualmente quando chi sta con me è scazzato per colpa mia e invece che cercare di risolvere e resistere cerca cosolazione altrove. Non dovrebbe succedere, se non per tirare ancora più la corda. Ma io ho la sindrome della prima donna, e la mia regola per quanto antiquata rimane sempre la stessa: non divido il posto con nessuno, che sia in metro, a letto o nel cuore.
    Cmq, a stasera per gli aggiornamenti, e ce ne sono!

    RispondiElimina

dimmi, dai... anche se devi insultarmi o darmi della cretina...