Un po' (molto po') di me

La mia foto
Sono una wannabe-molte cose: giornalista, fotografa, animatrice, interprete, scrittrice, designer. O per meglio dire sono una WANTED TO, visto che ho scelto una carriera da creativa che mi ha portato al niente disoccupazionale. MA sono anche: figlia unica (e assenteista), moglie mutevole; riciclona seriale con tendenza compulsiva all'ammucchio negli angoli, amica leale, tendente alla puntualità cronica e alla lacrima+sigaretta, professionalmente impeccabile. Contraddittoria e mutevole. Cinica e creativa. Stronza, nella maggior parte dei casi.

domenica 4 settembre 2011

Migrazioni (come dicevo di là...)

E' giunta l'ora di fare ciao ciao, auf wiedersehen, bye, adieu.

Che la home, il portale sono carucci, le rubriche ad hoc, sì ma... vi prego, questi blog... stanno smantellando il nostro condominio e perfino io che non mi sono mai lamentata o esposta (per senso di gratitdine verso chi m'ha ospitato finora, per lo più) non riesco a starmene così. A vedere il condominio che somiglia ogni giorno di più a uno di quei palazzoni vista-mare che, abbandonati per chissà quali beghe fallimentari edilizie, diventavano dei dormitori per i vu cumprà e quante volte da bambina ho immaginato che degrado, che puzza lì dentro d'estate, a cercare di non scontrarsi nel buio di corridoi dalle mattonelle irregolari, a chiudere alla meno peggio il cesso.
Ecco, mi sento così qui dentro. Inquilina regolare in mezzo a tanti occupanti strani come UFO, a rimpiangere chi ha cambiato casa prima di me. E ora, ad odiare queste mura perchè mi si vorrebbe imporre un nuovo appartamento come dicono "loro". No no no che non ci sto.


Quindi un paio di giorni e me ne vado... cercherò di recuperare tutti i vostri nuovi indirizzi così potrò seguirvi e non per mandarvi una cartolina di tanto in tanto... no, non voglio abbandonarvi eh.
A prestissimo con il mio nuovo indirizzo.
E tante grazie, Style, dalla tua insensata anonima abusiva.