Un po' (molto po') di me

La mia foto
Sono una wannabe-molte cose: giornalista, fotografa, animatrice, interprete, scrittrice, designer. O per meglio dire sono una WANTED TO, visto che ho scelto una carriera da creativa che mi ha portato al niente disoccupazionale. MA sono anche: figlia unica (e assenteista), moglie mutevole; riciclona seriale con tendenza compulsiva all'ammucchio negli angoli, amica leale, tendente alla puntualità cronica e alla lacrima+sigaretta, professionalmente impeccabile. Contraddittoria e mutevole. Cinica e creativa. Stronza, nella maggior parte dei casi.

domenica 22 settembre 2013

*^!!"@§°#?=&"

Tradurre come vi pare.

Questo è l'irripetibile contenuto del mio sproloquio visto che oggi mi voglio fare del male, tanto ma tanto male, e cercare di portare qui tutti i post del blog. TUTTI, da quelli di Style che poi ho esportato e importato su Iobloggo, il quale non mi fa l'esportazione per Blogger e allora devo convertire Iobloggo -> Wordpress e Wordpress -> Blogger.
Sì, faccio prima a riscrivermeli tutti da 2007 in poi.


Non credevo che la tecnologia mi fosse così avversa fino al quarto tentativo, quando ho raggiunto uno stato di consapevolezza quasi buddhista dopo aver importato qui solo gli ultimi 4 post "esterni". E il resto?

Si sappia: i diari con le pagine rosa e il lucchetto sono più user-friendly di un blog, checché se ne dica.


UPDATE delle 03.52: la tecnologia deve iniziare ad avere paura di me... perché stavolta, armata di vaselina e ghiaietto, le ho procurato una discreta penetrazsconfitta. E ho di nuovo il mio blog TUTTOASSIEME!

18 commenti:

  1. Ok, non ho capito niente, l'update delle 3:52 mi fa dire: vai così!!!! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi unisco a Giulia perché si sa che siamo uguali e io non ho capito nemmeno. Sono comunque contenta per te.

      Elimina
    2. sappiate che ora mi sento quasi invincibile.

      Elimina
  2. Nella mia esperienza, anche se all'inizio non sembra così, ti posso dire che la tecnologia cede sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. penso che la tecnologia sia infida e che non ceda finché non capisce di avere davanti una testa più dura... :-)

      Elimina
  3. La tecnologia ha l'ingrato compito di sterminare noi povere donnine incapaci!

    RispondiElimina
  4. arrivo oggi qui per caso ti ho avvistato da madness e noto che siamo affini per serenità e caparbietà tecnologica o quasi. ottimo! piacere di conoscerti! chissà se il commento riuscirò ad inviarlo...
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ben arrivata allora; ti auguro una navigazione piacevole e qualche risata nella lettura... ricorda: non siamo soli contro la tecnologia!

      Elimina
  5. Risposte
    1. sorseggio un martini, tronfia del gusto della vittoria!

      Elimina
  6. Complimenti per la vittoria tecnologica :D
    Io sono una nuova follower, ho letto che sei una wannabe (o wanted to be) interprete e non potevo non seguirti dato che è una cosa che ci accomuna!
    A presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ben arrivata anche a te, (potenzialmente- una volta-)collega! :-)

      Elimina
  7. Grandissima per la vittoria :) la tecnologia può essere malefica ma tu hai vinto :) un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tutto sta a capire dove colpire, e poi la si ammazza :-)

      Elimina
  8. yeah!
    io non mi ricordo più come ho fatto perchè è successo due anni fa? o forse anche più?
    insomma allora avrei potuto anche darti una mano.
    ora mi unisco al coro insomma quello che hai scritto nel titolo io penso di averlo scritto nella posta a style, più volte. compresa l'ultima in cui invio TUTTI i miei 800 post nelle caselle email degli iscritti.
    cmq felice che ti sia ripresa il maltolto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola, che piacere averti qui!!
      quindi anche tu hai fatto una migrazione della migrazione della migrazione? marò, che faticaccia. da qui non me ne andrò più, è stato un travaglio letteralmente.

      Elimina

dimmi, dai... anche se devi insultarmi o darmi della cretina...