Un po' (molto po') di me

La mia foto
Sono una wannabe-molte cose: giornalista, fotografa, animatrice, interprete, scrittrice, designer. O per meglio dire sono una WANTED TO, visto che ho scelto una carriera da creativa che mi ha portato al niente disoccupazionale. MA sono anche: figlia unica (e assenteista), moglie mutevole; riciclona seriale con tendenza compulsiva all'ammucchio negli angoli, amica leale, tendente alla puntualità cronica e alla lacrima+sigaretta, professionalmente impeccabile. Contraddittoria e mutevole. Cinica e creativa. Stronza, nella maggior parte dei casi.

venerdì 3 gennaio 2014

sadomasocurious

C'era una volta la Brooke, alias Giulia. Una personcina deliziosa da quanto leggo (e anche da quanto infila tra le righe di quello che scrive) che abbocca spietatamente alle mie catene. E io abbocco alle sue!
Ecco quindi, con più che sommo ritardo, la seconda puntata...

1. quel qualcosa che porti sempre con te
intenzionalmente, direi i documenti. sono così maniacale che anche per scendere la mondezza (apprezzate, vi prego, l'idioma ruspante) infilo nelle tasche/mutande/reggipuppe la carta d'identità.

2. devi scegliere un libro, uno solo, da consigliare, quale scegli?
per quanto non sia uno dei miei preferiti, quello che consiglierei a colpo sicuro è

3. quella cosa che ti riprometti sempre di fare, ma non hai ancora fatto
entrare in una palestra, portare i capelli a spazzola, tornare sui tacchi a spillo

4. il personaggio famoso che vorresti conoscere
la Lucianina

5. una città nella quale andresti a vivere
Norwich

6. l'ultima chiamata fatta e l'ultima ricevuta sul tuo cellulare
mia suocera e il mio commercialista

7. il primo, primissimo pensiero, quando scendi dal letto al mattino
miiinchia no, mi sono svegliata anche oggi troppo X (presto/tardi/stanca/acciaccata - completare la frase a piacere)... 

9. la canzone che va in loop nel tuo ipod?
I-cheeeeeeeeeeeeeee?? la sola e unica fonte di musica trasportabile della mia vita è stata il walkman!!

10. quella cosa che quando la fai pensi: "sembro mia mamma/mio padre"
sembro mia mamma quando blatero frasi acide contro Consorte che si ribella al mio perfezionismo (raro e fuoriluogo) del tipo "e se trovo ancora i calzini sporchi nel bidet te li cucino per cena!"
sembro mio padre quando, prima di aprire per la prima volta una confezione, sgombro il tavolo, alzo delicatamente le linguette e spargo tutto il contenuto sul tavolo, istruzioni alla mano, per verificare che non manchi nulla.

11. cosa stavi facendo un attimo prima di leggere questo post?
tentavo di mettere lo smalto... invano!

*************************************
Non inserirò altre 11 domande (e nemmeno 10 come ha fatto Brooke, bluffando )
Quindi buona lettura... io vado a tirar giù due moccoli contro la caldaia... e buon inizio d'anno eh, che non sono un cazzo ottimista visto com'è iniziato...

10 commenti:

  1. Lo smalto è il demonio. Ogni volta che viene perfetto su una mano, va di merda sull'altra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono le mie unghiacce ad essere il demonio... per il resto, io lo smalto lo metto bene. è la base che difetta.

      Elimina
  2. Io sembro mia madre sempre più. Devo rimediare.
    Buon anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dipende... magari io ambirei a somigliarle invece :)

      Elimina
  3. Il piccolo principe è un capolavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, ma va a fasce d'età... è genericamente quello che, una volta capito, si rilegge più volentieri.

      Elimina
  4. Condivido soprattutto il primo pensiero da sveglia, mannaggia!
    Buon anno a voi due :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono felice di non essere la sola!

      Elimina
  5. ....meglio tardi che mai! :P ma le catenine della Brooke sono troppo carucce, che ci possiamo fare?! Anche io la feci a suo tempo. E poi dai, un po'di spaiolamento di ca**i proprio ogni tanto ci sta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me piacciono molto questi mini sondaggi...

      Elimina

dimmi, dai... anche se devi insultarmi o darmi della cretina...