Un po' (molto po') di me

La mia foto
Sono una wannabe-molte cose: giornalista, fotografa, animatrice, interprete, scrittrice, designer. O per meglio dire sono una WANTED TO, visto che ho scelto una carriera da creativa che mi ha portato al niente disoccupazionale. MA sono anche: figlia unica (e assenteista), moglie mutevole; riciclona seriale con tendenza compulsiva all'ammucchio negli angoli, amica leale, tendente alla puntualità cronica e alla lacrima+sigaretta, professionalmente impeccabile. Contraddittoria e mutevole. Cinica e creativa. Stronza, nella maggior parte dei casi.

giovedì 3 luglio 2008

ed è tutto vero...


Scusatemi.
Scuse dovute: ho lasciato i miei pochi fedeli lettori sulle spine per 3 giorni 3. Non si fa così...


Coooooomunque...

Freddezza iniziale, un bacio quasi obbligato sotto il sole, ciaccole su argomenti neutri, e poi una panchina dove svuotare il sacco. E quanto l'ho fatto... e quanto m'è piaciuto. Tanto da piangere mentre gli raccontavo le mie paure che potesse sparire da un giorno all'altro, la mia situazione-disperazione lavorativa attuale, e Lui imperterrito a dire che vuole me, che accetta il rischio di dover attendere a lungo, che vuole ricominciare daccapo e sopportare ancora. Questo, beninteso, nonostante io lo stessi mettendo bene in guardia su quello che può aspettarsi dalla reprise di questa storia. Epperò vuole me, sceglie me, o così dice.

Sembrava fosse finita a tarallucci e vino.

Invece il giorno dopo mi fa già saltare i nervi, perchè alla mia richiesta di definirsi pubblicamente occupato lui risponde picche, dice che non mi fido e che sono gelosa. Beh, stellino caro, cosa vuoi che sia ora, dopo che eri a un micron dal cornificarmi? E soprattutto cosa ti aspetti visto che con la tua amichetta giochi ancora a dirti single? No, il doppiogioco no. E glielo spiattello in faccia, così come ieri sera l'ho messo spalle al muro: non può dirmi che è in un posto e poi lo becco nell'altro, guardacaso dove so che può beccare lei. No, stavolta non argino le mie paure, i miei nervosismi; stavolta se li sorbisce tutti come io mi sono sorbiti i suoi. Ha sbagliato con me, ha aperto una voragine, mi ha fatto sentire la stilettata del dolore e della gelosia: che paghi, infine, quello che ha sbagliato.

Ci vorranno giorni e giorni e ancora giorni perchè io torni a fidarmi di Lui - sempre che non continui a raccontarmi cazzate e si dimostri meno pezzo-di-ghiaccio - e perchè gli conceda di nuovo terreno libero con me. Per ora sono in trincea. Lo sto mettendo alla prova, e dovrò arrivare a capire se sta ancora con me perchè gli serve ancora qualcuna, in attesa della sua amichetta-occhio-di-sgombro, oppure se ci sta al 101% e se ha smesso di voler tenere il piede nelle mie ballerine e nei di lei stiletti contemporaneamente. Ovviamente, da brava psicologa, anzichè fare l'aggressiva, sono la prima a mostrarmi remissiva, beneducata, gentile e premurosa: che il senso di colpa lo maceri dall'interno se ce n'è bisogno.

E se non ce ne sarà bisogno, meglio così... vorrei ritrovare quell'equilibrio farsesco che avevamo mesi fa, la sensazione che nulla poteva distruggerci finchè eravamo assieme. Vorrei sentirlo come un amico e non come un antagonista, un bastone tra le ruote che non riesco a scalzare. Ho bisogno di Lui, la sola idea che possa volgere lo sguardo altrove mi manda al manicomio... cos'è sta cosa? Amore? Irrazionalità? Possessività? Follia? Non lo so ma ci sguazzo.

5 commenti:

  1. anche io ci sguazzo....sto sguazzando in qualcosa che non comprendo ancora... ti penso anche io... e sappi che il senso di colpa è l'arma migliore... funziona sempre!!!

    RispondiElimina
  2. sguazza sguazza ...tanto se tu tieni duro ..pugno di ferro torna tornano sempre ..ke (bastarda ke son o...) un bacio stella

    RispondiElimina
  3. la gelosia è tra le cose più orrende che ci possano essere tra due persone...può distruggere tutto.c'è sempre da stare attenti quando c'è di mezzo la gelosia...

    RispondiElimina
  4. ...e il bello è che è la prima volta che sento gelosia in amore. Prima di adesso, mai. Ecco perchè me ne preoccupo così tanto.

    RispondiElimina
  5. MA QUANTO E' CORNUTO TUO MARITO? E POI SEI TU AD ESSERE GELOSA? PERCHE' NON TI SPARI? SIA UNO CHE L'ALTRO SOPRAVVIVERANNO SENZA DI TE! IL TUO AMANTE TI SCOPA OGNI TANTO E SI FARA' ANCHE QUALCUN'ALTRA,FIDATI! SE FOSSI LIBERA TI AVREBBE GIA' DATO IL BEN SERVITO!

    RispondiElimina

dimmi, dai... anche se devi insultarmi o darmi della cretina...