Un po' (molto po') di me

La mia foto
Sono una wannabe-molte cose: giornalista, fotografa, animatrice, interprete, scrittrice, designer. O per meglio dire sono una WANTED TO, visto che ho scelto una carriera da creativa che mi ha portato al niente disoccupazionale. MA sono anche: figlia unica (e assenteista), moglie mutevole; riciclona seriale con tendenza compulsiva all'ammucchio negli angoli, amica leale, tendente alla puntualità cronica e alla lacrima+sigaretta, professionalmente impeccabile. Contraddittoria e mutevole. Cinica e creativa. Stronza, nella maggior parte dei casi.

domenica 7 giugno 2009

DopoL'Amore

Dialogo del DopoL'Amore:


N.: vorrei avere più tempo da passare con te, sai?
L.: ma così poi troveresti mille motivi per odiarmi
N.: (con aria birichina) veramente uno ce l'ho già...
L.: (faccia stupita, occhioni sgranati, mascella penzolante) azz... sputa il rospo dai!
N.: ti odio quando metti quei tuoi jeans... non volermene ma sembrano quelli dei vecchietti che giocano a briscola al circolo vicino casa di mia zia... non hanno forma, sono fatti per contenere le ernie secondo me
L.: ah davvero? non me lo avevi mai detto... però sono comodi e a me piacciono così
N.: e lo so che sono comodi, però amore tu non sei un vecchietto quindi dovresti trovare qualcosa che ti valorizza e che ti rende credibile... cioè (pizzicotto sul sedere) questo bel culetto lo vogliamo nascondere dentro un sacchetto della spesa, per esempio?
L.: ok amore, ricevuto, io non ne so nulla di abbigliamento, vorrà dire che piano piano mi rifarò il guardaroba con i tuoi consigli!
N.: ecco, perlappunto... qualche giorno fa ho comperato queste camicie pensando a te...
 



... gli sono piaciute, gli stanno da dio, minimizzano i difetto ed è fikissimo lì dentro!
Il mio occhio critico non ha fallito. Voglio solo immaginare come le motiverà alla mamma che ancora non sa nulla di me. Cavolo, è una donna: non può credere alla balla che se l'è scelte da solo se conosce un minimo suo figlio - e che gusti del cavolo ha...


**************

Ore 21.26, la cena già cucinata da almeno un'ora e mezza attende il Consorte che ha ben pensato di arrivare tardi.
Non tardi... di più. In ritardo per far saltare un aperitivo, una cena, un cinema e perfino la fame.
E' Domenica, il giorno da passare in famiglia per eccellenza... e difatti è uscito di casa che io dormivo ancora. E NON è andato a lavorare.
 Vabbè, soprassiedo, m'è andata bene alla fine.

14 commenti:

  1. Tenerezza ed amarezza insieme, come solo tu le sai comunicare!! Col cuore ti auguro veramente un futuro felice amica cara!!

    RispondiElimina
  2. meraviglia ..sei una meraviglia... noi siamo troppo simili anche la storia dei vestiti.....addosso a lui  ho speso una cifra..ma con piacere immenso che tu puoi capire... :)
    cia tesoro ti abbraccio tanto anzi di piu'..venedi simile noi 2  ??   ;)))

    RispondiElimina
  3. Ringrazia il cielo o chi per lui che il consorte fetido passi le sue domeniche fuori dai coglioni.

    RispondiElimina
  4. grande alessandra1966...appoggio il suo post!!

    RispondiElimina
  5. Difatti ringrazio tutto il ringraziabile. L'osservazione era nata dal fatto che il Consorte è tanto bravo a lamentarsi delle mie pecche ma non si domanda mai quali sono le sue. Certo che una domenica di latitanza è solo la punta dell'iceberg, ma se non vede neppure questo... mi da ragione.

    RispondiElimina
  6. Ti stai abbuffando di vita, di palpiti, di ansie e batticuori....fino a....ciao

    RispondiElimina
  7. Questi uomini ogni tanto vanno indirizzati... Buona giornata

    RispondiElimina
  8. Più che indirizzati, gli va fatta ruotare la testa manualmente come ai robot...
    (nel futuro prossimo contemplo anche di fare un rogo dei suoi jeans-erniari se non desisterà )

    RispondiElimina
  9. ti è andata bene si, almeno non lo hai avuto fra le scatole tutto il santo giorno... eheheh...
    kiss..........

    RispondiElimina
  10. La prima parte del post deduco che non è la tua storia giusto marinaia?...  altrimenti non si collega con la seconda... aiuto!
    Sarà che mi sono svegliata presto e ho dormito male?

    RispondiElimina
  11. @ Vanna:
    è tutto mio quel che leggi. Ho, diciamo, una doppia vita, o forse solo una vita divisa in due binari non necessariamente paralleli. Il Consorte che spero sparirà presto dal mio campo visivo, e il mio Lui che cerco di raggiungere.

    RispondiElimina
  12. Perdindirindina! L'avevo pensato ma mi sono detta... non può esser vero... ahahahahahah sei fantasticamente fantastica oltre che vera marinaia.

    RispondiElimina
  13. ah come ti capisco....gli uomini e la moda non vanno affatto d'accordo!
    ps: come sta andando il progettino di "fuggire via"?

    RispondiElimina
  14. wow....ottimo discorso post'amore.....sei grande

    RispondiElimina

dimmi, dai... anche se devi insultarmi o darmi della cretina...