Un po' (molto po') di me

La mia foto
Sono una wannabe-molte cose: giornalista, fotografa, animatrice, interprete, scrittrice, designer. O per meglio dire sono una WANTED TO, visto che ho scelto una carriera da creativa che mi ha portato al niente disoccupazionale. MA sono anche: figlia unica (e assenteista), moglie mutevole; riciclona seriale con tendenza compulsiva all'ammucchio negli angoli, amica leale, tendente alla puntualità cronica e alla lacrima+sigaretta, professionalmente impeccabile. Contraddittoria e mutevole. Cinica e creativa. Stronza, nella maggior parte dei casi.

venerdì 23 gennaio 2009

Sbadigli

Mentre son qui al pc a tribolare (lo dice la parola stessa: tribolare... insomma non è un patimento solo) con le richieste pressanti dei clienti, che mi soffocano rintracciandomi a momenti anche sulla mia stessa agenda...

dicevo, mentre son qui al lavoro pensando a mille cose tra cui il fatto che devo stirare una pila di roba e prenotare la parrucchiera e dare l'acqua alle piante e rifare i tacchi degli stivali...

mi è venuta voglia di fare una mayonese. Magari per l'insalata russa, quella che piace a me però, con tanto tonno spappolato dentro.

Ora mi manca solo di cercare un buon analista che mi spieghi il nesso tra i clienti rompipalle e la mayonese.

8 commenti:

  1. I clienti rompono le uova nel paniere... dunque tu per non buttarle ne fai una mayonese? (oh, ci ho provato...)

    RispondiElimina
  2.  affogare nell'immediata soddisfazione psicogastrica  il tentativo di fuga, aggiustare con il collante delle maionese le crepe della propria integrità vaccillante sotto le pressioni esterne...c'è chi si riempie le tette di silicone e chi la panza di maionese, io sono per questi ultimi rimedi

    RispondiElimina
  3. Un po' uno e un po' l'altro mi sa...
    Ovviamente non avevo considerato che la mayo in faccia a quel cliente particolarmente testardo ci starebbe bene... ma poi perchè sprecarla?!

    RispondiElimina
  4. Chissà... forse vorresti fagocitarli... ma dal momento che se non ci fossero i clienti saresti forse disoccupata, alla fine per quanto rompiscatole... hanno un buon sapore... quello di qeusta salsa ricca che ti piace tanto.
    Poi non so...  dipende da cosa è legato alla tua idea di maionese nell'inconscio.
    :D

    RispondiElimina
  5. Ammazza quante interpretazioni fantasiose...e per fortuna erano sbadigli i tuoi!
    Di fronte a tante ottime metafore...rimango senza parole....anzi...banalizzo...comprati un tubetto di maionese già pronta e sparatelo mentre stiri....però solo dopo aver dato l'acqua alle piante e dopo essere stata a farti i capelli!
    Ma che hai bisogno di una segretaria per aggiornarti l'agenda?
    No...tu vuoi qualcuno che stiri per te....scordatelo!

    RispondiElimina
  6. io la sto passando oggi la giornata tribolabonda...bello il nuovo template, proprio bello...

    RispondiElimina
  7. Forse che vorresti passare i tuoi clienti rompiballe nel mixer come per fare la maionese??
    Eccomi! Sono passata a trovarti. Il Biondo mi aveva detto..
    Un bacio!

    RispondiElimina
  8. forse perché ti senti in procinto di impazzire, proprio come una maionese montata troppo buonanotte cara!!! bacionissimi

    RispondiElimina

dimmi, dai... anche se devi insultarmi o darmi della cretina...