Un po' (molto po') di me

La mia foto
Sono una wannabe-molte cose: giornalista, fotografa, animatrice, interprete, scrittrice, designer. O per meglio dire sono una WANTED TO, visto che ho scelto una carriera da creativa che mi ha portato al niente disoccupazionale. MA sono anche: figlia unica (e assenteista), moglie mutevole; riciclona seriale con tendenza compulsiva all'ammucchio negli angoli, amica leale, tendente alla puntualità cronica e alla lacrima+sigaretta, professionalmente impeccabile. Contraddittoria e mutevole. Cinica e creativa. Stronza, nella maggior parte dei casi.

martedì 27 agosto 2013

stufa

C'è che sono così tanto, tanto, troppo stanca di soppesare parole, di puntualizzare intenzioni, di difendermi da chi travisa sempre, dalla malignità di gente che mi vuole capro espiatorio delle proprie macchinazioni. 
Stufa di nascondere quella voglia insana di urlare fatticazzituoi, quel bisogno di estromettere gente malata e parassita dalla mia vita e dalla vita di chi cerco di proteggere. E mi fa male il cuore, mi strizza lo sterno. Mi sento accoltellare e per l'ennesima voglia mi calpesterei per essere stata così cieca di fronte agli abusi altrui.
Stufa di avere addosso l'etichetta di mina vagante pubblica, una succhiasoldi, una nullafacente che si accaparra grazie soldi e affetto, mentre cerco di barcamenarmi nel tetris di persone esigenze orari altrui anche dimenticando i miei e mentre gli altri fanno i conti nelle tasche a me.
Stufa di non poter avere degli obiettivi se prima non ho aiutato qualcun altro a raggiungere i suoi, ai suoi tempi e coi suoi modi.

Grazie, meritatissime tutto-fuorché-vacanze. 

6 commenti:

  1. volta la carta, volta pagina, insomma...

    stufati di essere stufa!

    ^_^

    RispondiElimina
  2. E' impressionante quanto, anche se non so di preciso di che esperienza tua tu stia parlando, io senta vicino e mio questo post.
    La gente deve farsi li cazzi sua.
    Punto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "li cazzi sua" mi ricorda molto come parlavo quando ero tra la mia gente :-) grazie per il sorriso che mi hai provocato, e grazie per l'empatia!

      Elimina
  3. Nonostante per me questo sia un momento - tutto sommato - abbastanza tranquillo, anche io sono stufa di un po' di cose che so di non poter cambiare, so di non poter ANCORA far ricredere chi pensa cose sbagliate... E forse è così anche per te. ANCORA non è il momento in cui chi mal pensa capisca, ma quel momento arriverà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e intanto noi s'aspetta... come dire, lungo il fiume e si scrutano le acque.

      Elimina

dimmi, dai... anche se devi insultarmi o darmi della cretina...