Un po' (molto po') di me

La mia foto
Sono una wannabe-molte cose: giornalista, fotografa, animatrice, interprete, scrittrice, designer. O per meglio dire sono una WANTED TO, visto che ho scelto una carriera da creativa che mi ha portato al niente disoccupazionale. MA sono anche: figlia unica (e assenteista), moglie mutevole; riciclona seriale con tendenza compulsiva all'ammucchio negli angoli, amica leale, tendente alla puntualità cronica e alla lacrima+sigaretta, professionalmente impeccabile. Contraddittoria e mutevole. Cinica e creativa. Stronza, nella maggior parte dei casi.

giovedì 23 ottobre 2014

Lavoro che vieni, lavoro che vai.


Fulmini a cielo ben nuvoloso.
Consorte probabilmente a fine anno rimane disoccupato per chiusura dell'impresa.
Come me, insomma.
E il lavoretto part-time che avevo opzionato da tempo presso quella ditta che mi aveva a malincuore non rinnovato dopo il terzo coccodè... beh, niente, hanno preferito un ventiquattrenne che sarà il nuovo apprendista, che gli garantirà di non chiedere mai una maternità, che pagheranno meno e a cuore più leggero in sintesi.

Dove sbatteremo la testa, proprio non lo so.

9 commenti:

  1. Porca troia che periodo di merda. Posso capire la tua rabbia e il tuo sconforto. Coraggio. Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  2. Mi dispiace... purtroppo il mondo del lavoro è un gran casino ultimamente.. Spero che la situazione possa risolversi in meglio.
    A presto... Dream Teller

    RispondiElimina
  3. So che non è d'aiuto, ma mi dispiace tanto! Spero che tutto si risolva al più presto, ti abbraccio :*

    RispondiElimina
  4. Che merda. Mi spiace un casino, e credimi che capisco bene la situazione.

    RispondiElimina
  5. Che situazione assurda.
    Poi la gente esulta per gli spiccioli regalati dal governo.

    Moz-

    RispondiElimina
  6. Mamma mia, mamma mia. La gente che non prova non capisce. Non ci han tolto il futuro, cazzo, ma il presente!

    RispondiElimina
  7. Non ho parole, anzi si, una si: cazzo. So che non sta bene ma mi viene quello.
    Tu non mollare eh, voi, non mollate...quando si arriva in fondo, poi si deve per forza risalire!!!

    RispondiElimina
  8. Emminchia! In bocca al lupo a entrambi, di cuore, un abbraccio.

    RispondiElimina
  9. La vita riserva mille soprese. Si chiude una porta, sfondiamo la finestra....

    RispondiElimina

dimmi, dai... anche se devi insultarmi o darmi della cretina...