Un po' (molto po') di me

La mia foto
Sono una wannabe-molte cose: giornalista, fotografa, animatrice, interprete, scrittrice, designer. O per meglio dire sono una WANTED TO, visto che ho scelto una carriera da creativa che mi ha portato al niente disoccupazionale. MA sono anche: figlia unica (e assenteista), moglie mutevole; riciclona seriale con tendenza compulsiva all'ammucchio negli angoli, amica leale, tendente alla puntualità cronica e alla lacrima+sigaretta, professionalmente impeccabile. Contraddittoria e mutevole. Cinica e creativa. Stronza, nella maggior parte dei casi.

mercoledì 18 marzo 2009

E' Primavera

Scalda il cuore questo sole vigliacco, che spunta, mi segue e poi fila via proprio mentre la giornata si fa intensa.



Scaldano anche le sue parole, quei sorrisi, quelle smorfie che sottintendono una complicità unica.
Ed il pc, strambo cupido, sta a guardare, nel senso letterale del termine, le nostre parole. Lui che dice di volere un figlio. Lui che mi coccola, mi restituisce autostima, mi lascia espellere brutture e le ricicla in determinatezza. 
Lui che fa le facce golose come se sentisse il profumo di quello che cucino, Lui che mi guarda stendere la biancheria e fischietta pregustando le mie magliette e le sue felpe sugli stessi fili. Lui che mi porta la Primavera dentro... ed io che, sdraiata su questo praticello acerbo, guardo in su e vedo il cielo.

7 commenti:

  1. Assaporala tutta questa PRIMAVERA, senza paura,te la meriti!! :) besos...
    p.s lui che dice di volere un figlio....ca..o...sta frase dove mi porta ..ke botta al cuore...!!

    RispondiElimina
  2. Ma questo è Ammmore!!! si si ha un buon profumo la primavera, come quello del bucato steso al sole. Ciaciao

    RispondiElimina
  3. La primavera è proprio nell'aria! Buona serata

    RispondiElimina
  4. E non è forse la cosa più bella, starsene sdraiate sotto il sole tra l'erba ancora un po' rattrappita guardando quanto è grande il cielo? Non meno delle maglie stese assieme ;) bonuit!

    RispondiElimina
  5. meravigliose primavere....
    kiss.............

    RispondiElimina
  6. Avevo già letto questo post, ma eccomi qui di nuovo... Perché sa di luce e di fiori, sa di casa e dei suoi sapori, sa di felicità, quella finita, umana, terrena, ben lontana dalla utopie stampata in formato 3 metri per 5 sui cartelli di strada.
    Rileggo questa frase "Lui che mi porta la Primavera dentro... ed io che, sdraiata su questo praticello acerbo, guardo in su e vedo il cielo", e vedo voi, noi, e piccoli capolavori quotidiani che sono un palpito di cuore è in grado di regalare.

    RispondiElimina

dimmi, dai... anche se devi insultarmi o darmi della cretina...