Un po' (molto po') di me

La mia foto
Sono una wannabe-molte cose: giornalista, fotografa, animatrice, interprete, scrittrice, designer. O per meglio dire sono una WANTED TO, visto che ho scelto una carriera da creativa che mi ha portato al niente disoccupazionale. MA sono anche: figlia unica (e assenteista), moglie mutevole; riciclona seriale con tendenza compulsiva all'ammucchio negli angoli, amica leale, tendente alla puntualità cronica e alla lacrima+sigaretta, professionalmente impeccabile. Contraddittoria e mutevole. Cinica e creativa. Stronza, nella maggior parte dei casi.

sabato 2 gennaio 2010

Apaticamente


E' passato Natale, e pure Capodanno. Che sollievo...
Feste insofferenti, queste: gente accampata in casa, troppo cibo troppo, gonfiore, sopportazione ai minimi termini, regali previsti e quindi non gustati, trambusto, e chi volevo ci fosse non c'era.
Non ho fatto gli auguri a quasi nessuno: non me la sentivo. Non sentivo Natale. Non lo amo, e quest'anno poi! 
Con il lavoro perso, un altro lavoro sfumato, i sentimenti in piena crisi (credo che scriverò un pippone gigantesco, a giorni, su questo), le incomprensioni familiari. Decisamente troppo per me.


Però ho sentito Marcolino (vedesi QUI), il giorno del compleanno. Sta bene, è sempre il solito, e mi ha riempito il cuore coi suoi "eh vabbè dai" come condimento di parole non dette, di sentimenti a galla. Cazzo che orgoglio saperlo così...

Rimando i bilanci, anzi non voglio proprio farne.

Buoni postumi a tutti!

4 commenti:

  1. no, niente bilanci neppure io. e neppure buoni propositi. tanto non servono a niente e lasciano il tempo che trovano. Però ce la puoi fare.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  2. un abbraccio... e aspettiamo tue notizie..

    RispondiElimina
  3. decisamente evitiamo i bilanci...

    RispondiElimina
  4. niente bilanci, solo propositi che sono speranze... per questo piacciono cosi tanto

    RispondiElimina

dimmi, dai... anche se devi insultarmi o darmi della cretina...